SCARAFAGGI, TOPI E LATTE SCADUTO A WALL STREET

29 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il dipartimento alla Sanita’ di New York ha visitato le mense e i ristoranti interni di Wall Street. Gli ispettori non credevano ai propri occhi: nel piatto di broker e operatori finanziari materiale a sufficienza per una valanga di multe.

Quasi ognuna delle principali banche, societa’ di brokeraggio e borse mercati e’ risultata in palese violazione delle norme sanitarie.

La Bank of New York (BK) e Salomon Smith Barney (ASB) hanno uova infette e potenzialmente pericolose e altri prodotti non pastorizzati; American Express (AXP) presenta un’invasione di moscerini della frutta sulle pareti delle cucine e sui contenitori; l’American Stock Exchange e ING Barings (ING) sono visitate da ‘ospiti’ sgraditi quali mosche, scarafaggi e topi.

Da Goldman Sachs (GS), J.P. Morgan e Morgan Stanley Dean Witter (MWD) il problema e’ la temperatura del cibo: non abbastanza fredda; i piatti preparati da Chase Manhattan (CMB), invece, non sono caldi a sufficienza.

Merrill Lynch, la principale societa’ di brokeraggio la mondo, ha problemi a mantenere il cibo alla corretta temperatura e offre ai suoi dipendenti latte scaduto.

Nel caso di Merrill Lynch e di ING Barings – che presentano varie mense e ristoranti – non tutte hanno riportato violazioni. I dirigenti che scelgono le sale ‘executive’ possono quindi pranzare tranquilli.

Cosi’ come i dipendenti di Paine Webber (PWJ) e Credit Suisse First Boston, due delle poche societa’ di Wall Street ‘pulite’.