Scalata ad Abn Amro, stretta sui partner Ue

17 Aprile 2007, di Redazione Wall Street Italia

Entro quarantott’ore, secondo il Ft, Abn Amro darà una risposta definitiva all’offerta avanzata dagli inglesi di Barclays sulla banca olandese. Due giorni di tempo per sapere se la fusione tra i due istituti si farà, creando uno dei primi gruppi europei con possibile quartier generale ad Amsterdam, o se i britannici dovranno cedere il passo ai compatrioti di Royal Bank of Scotland che insieme con gli spagnoli di Santander e i belgi di Fortis hanno recapitato ad Abn un’offerta alternativa. Un’aggregazione che in realtà dovrebbe portare a uno spezzatino con la probabile consegna delle attività in Italia all’istituto guidato da Emilio Botin.