SAT e Ryanair rinnovano partnership fino al 2016

12 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La Società Aeroporto Toscano S.p.A e Ryanair hanno festeggiato oggi, all’Aeroporto di Pisa, il quinto anniversario dell’apertura della base del vettore irlandese sullo scalo pisano. Nel 2005 Pisa è diventata base Ryanair ed oggi, con 7 Boeing 737-800 da 189 posti posizionati sullo scalo, l’Aeroporto Galilei è il secondo aeroporto italiano dopo Bergamo per numero di destinazioni servite dalla compagnia aerea ed il terzo scalo dopo Roma Ciampino e Bergamo per numero di passeggeri Ryanair. SAT e Ryanair hanno reso noto di aver siglato un nuovo accordo che conferma Pisa come base Ryanair fino al 2016 e sancisce il ruolo del Galilei quale scalo strategico nel network della compagnia. Dal 1998 ad oggi Ryanair ha trasportato su Pisa oltre 13 milioni di passeggeri, con 2,4 milioni nel 2009 e, con questo accordo, continuerà nei prossimi 5 anni ad assicurare da Pisa collegamenti diretti a basse tariffe, sviluppando ulteriormente il traffico dal Galilei, sia in termini di voli, che di passeggeri, che di destinazioni servite. Nell’estate 2010 Ryanair ha sviluppato da Pisa un network di 47 rotte verso 19 paesi e con il collegamento diretto per Rodi, che ha avuto un grande successo, ha consentito un’ importante apertura low cost al mercato della Grecia. Inoltre sono stati aperti collegamenti diretti verso destinazioni di rilievo sia dal punto di vista turistico ma anche sociale (ad esempio Fez e Marrakesh) rispondendo alle necessità di trasporto di molti cittadini stranieri residenti in Toscana. Nel corso della conferenza stampa, Gina Giani Amministratore Delegato e Direttore Generale SAT ha commentato: “Siamo molto soddisfatti di festeggiare oggi il quinto anniversario della base Ryanair a Pisa e al contempo la solidità della partnership tra il vettore irlandese e la Società Aeroporto Toscano. Il rinnovato impegno a lavorare insieme fino al 2016 consolida il grande lavoro svolto con Ryanair dal 1998 garantendo un ulteriore sviluppo nei successivi 5 anni. Dando continuità ai propri progetti di sviluppo su Pisa e sulla Toscana, Ryanair continuerà a contribuire all’ impatto economico sul territorio dell’Aeroporto Galilei, il cui traffico genera un impatto occupazionale di circa 1.200 posti di lavoro per ogni milione di passeggeri (*). Il modello di business low cost proposto da Ryanair, che ha reso l’utilizzo l’aereo un mezzo di trasporto accessibile, un fenomeno di massa e non più d’élite, ha consentito alla Toscana di avere un network di destinazioni da Pisa verso le più importanti mete europee e non solo, e di rispondere anche alle necessità di trasporto delle principali comunità straniere residenti nella nostra regione, aprendo importanti mercati come l’Europa dell’Est ed il Nord Africa”.