Sanità: svelati gli ospedali migliori d’Italia

1 Febbraio 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – E’ online da oggi ‘Dove e come mi curo’, il primo portale italiano che passa in rassegna le migliori strutture ospedaliere d’Italia, una sorta di ‘guida Michelin’ della salute.

Dopo una fase di rodaggio e sfruttando l’esperienza e le informazioni ottenute in due anni di lavoro, il sito  ha raccolto, verificato e inserito nel database i dati di più di 1.300 strutture sanitarie nazionali accreditate, per un totale di oltre 300.000 informazioni aggiornate.

All’indirizzo www.doveecomemicuro.it basta cercare, in un’apposita lista di patologie, la propria malattia ed ecco che il portale indica l’ospedale o la struttura anche privata più vicina a casa e che vanta i migliori risultati clinici. Dove è possibile curarsi con maggiori probabilità di successo.

In linea generale, sono 4 gli ospedali più ‘certificati’ d’Italia (certificazione Joint Commission International, tre Bollini rosa ‘Ospedale a misura di donna, certificazione Iso e altre), ovvero l’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo (Lombardia), l’Istituto europeo di oncologia di Milano (Lombardia), l’Istituto Gianna Gaslini di Genova (Liguria) e l’Humanitas Centro catanese di oncologia di Catania (Sicilia).

Per garantire un giudizio imparziale, un team di professionisti coadiuvati da un gruppo di ricercatori dell’Università Cattolica di Roma, ha individuato 65 indicatori di qualità clinica.

Tra gli indicatori di qualità clinica più rappresentativi e delle strutture sanitarie del territorio nazionali sono stati presi in considerazione, la salute della mamma e del bambino, il parto cesareo, le cure in caso di infarto e tumori.