Safilo, cda definisce nuovo piano stock option

5 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Cda di Safilo ha definito, su proposta del Comitato per la Remunerazione, le linee generali di un Piano di Stock Option 2010-2013, da eseguirsi mediante l’assegnazione gratuita di opzioni per la sottoscrizione di azioni ordinarie Safilo Group S.p.A. di nuova emissione. Il Piano, si legge nella nota, è destinato ad un ristretto numero di amministratori e/o dirigenti della Società e/o delle sue controllate, che verranno individuati dal Consiglio di amministrazione, previo parere del Comitato per la Remunerazione, tra coloro che rivestono un ruolo rilevante ai fini del raggiungimento degli obiettivi strategici della Società. Il Piano è finalizzato alla creazione di valore per gli azionisti attraverso il miglioramento delle performance aziendali di lungo periodo e attraverso la fidelizzazione e la retention delle persone chiave per lo sviluppo del Gruppo con l’obiettivo di allineare gli interessi dei Beneficiari con quelli degli azionisti della Società. In forza del Piano saranno emesse un numero massimo di 1.700.000 opzioni, che saranno assegnate gratuitamente ai Beneficiari al raggiungimento di determinati obiettivi di performance e che conferiranno a ciascuno di essi il diritto di sottoscrivere 1 azione ordinaria della Società per ogni opzione assegnata. Il documento informativo concernente le caratteristiche del Piano, ivi comprese la descrizione delle modalità di attuazione del Piano e delle modalità e dei criteri per la determinazione del prezzo, sarà reso pubblico almeno 15 giorni prima dell’Assemblea ordinaria chiamata ad approvare il suddetto Piano e convocata dall’odierno Consiglio di amministrazione per il 4 novembre e per il 5 novembre 2010, rispettivamente in prima e in seconda convocazione. La suddetta Assemblea è stata, altresì, convocata in sede straordinaria per deliberare sulla proposta di aumento del capitale sociale a pagamento, anche in più tranches, scindibile, con esclusione del diritto di opzione ex articolo 2441, comma quarto, secondo periodo, del codice civile, al servizio del Piano, sino a massime n. 1.700.000 azioni ordinarie del valore nominale di Euro 5,00 cadauna, per massimi nominali Euro 8.500.000,00.