Ryanair riporta calo utili per impatto ceneri ma conti piacciono

20 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Ben accolti a Londra i conti della compagnia aerea low-cost Ryanair, che registra un progresso dell’1,8%, avendo fatto meglio delle attese degli analisti. Il primo trimestre dell’esercizio fiscale 2010/2011 chiude con un utile netto di 93,7 mln di euro, in calo del 24% rispetto ai 123 mln dell’anno precedente, a causa degli impatti delle ceneri vulcaniche islandesi. Il dato appare superiore alle attese degli analisti che indicavano un profitto di 76 mln. L’utile adjusted, è cresciuto dell’1% a 138,5 mln. I ricavi registrano un incremento del 16% a 896,8 mln di euro superando il consensus di 880 mln. La società ha confermato un outlook invariato per l’esercizio in corso, che prevede una crescita dell’utile del 10-15% a 350-375 mln di euro.