Romania: Cec, privatizzazione rinviata

12 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

La privatizzazione della quarta banca della Romania, la Cassa di risparmio romena (Cec) è stata rinviata di un anno. Lo annuncia il ministro dell’Economia romeno Varujan Vosganian in visita a Roma. “Ci siamo resi conto che al momento Cec non è abbastanza attraente per gli investori stranieri —afferma — e abbiamo deciso di rinviare la privatizzazione di almeno un anno, perché‚ al momento Cec non è abbastanza attraente per gli investitori stranieri e quindi è necessario un processo di capitalizzazione per aumentare il suo posizionamento nel settore finanziario. Dopo riproveremo – conclude sull’argomento Vosganian – .La privatizzazione avviata nel 2005 aveva subito diversi slittamenti. Negli ultimi mesi erano state scelte per le fasi finali di consultazione la magiara Otp e la Banca nazionale greca. La presidenza di Cec stimava che le offerte potessero superare i 500 milioni di euro, ma secondo il governo la privatizzazione è da rifare.
a.s.