ROAMING, VIA LIBERA A TAGLIO TARIFFE

7 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Bruxelles, 7 giu – I ministri delle telecomunicazioni dell’Unione europea hanno dato il via libera all’accordo per la riduzione dei costi di roaming, ossia le tariffe applicate a chi fa o riceve telefonate col cellulare quando si trova all’estero. Per il ministro per le Politiche Europee, Emma Bonino questa riduzione “avrà un effetto positivo immediato sull’immagine che dell’Europa hanno i consumatori”. Con questa approvazione si fissano dei tetti massimi che tagliano le tariffe fino al 70% rispetto alle attuali. “Dopo il sì del Parlamento europeo ad aprile – ha aggiunto Bonino – abbiamo oggi un esempio di come l’Europa può avvicinarsi ai cittadini con risultati concreti. Abbassare il livello delle tariffe di roaming, che raggiungono oggi livelli inaccettabili, fa il pari con i prezzi delle compagnie aeree low cost in termini dei benefici che derivano dalle politiche di liberalizzazione”. Ha espresso soddisfazione anche il commissario UE alle telecomunicazioni Viviane Reding, che però ha incalzato il Consiglio UE sui tempi di applicazione dell’accordo.