Risparmio gestito: è stato un anno da record

27 Gennaio 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – È stato un anno da record per il risparmio gestito in Italia. In dicembre il settore ha reperito circa 9 miliardi di euro, una somma che ha consentito di chiudere il 2014 con flussi che sfiorano i 129 miliardi.

Nel comunicare i dati, Assogestioni sottolinea come i fondi aperti abbiano registrato sottoscrizioni per più di 5,4 miliardi, realizzando il migliore anno dal 1999 con 86,8 miliardi raccolti.

Per le gestioni di portafoglio, si legge nella “Mappa mensile del risparmio”, aggiungendo che le sottoscrizioni ammontano a quasi 3,4 miliardi (istituzionali +2,6mld e retail +752mln).

Dall’inizio dell’anno i mandati hanno messo a segno una raccolta di 41 miliardi di euro.

Il patrimonio gestito dall’industria segna il nuovo record salendo a 1.579 miliardi. Il 54% degli asset, 855 miliardi, è investito nei mandati, mentre il restante 46%, circa 725 miliardi di euro, è impiegato nelle gestioni collettive.

Tra i fondi di lungo termine, le categorie che attraggono le preferenze dei sottoscrittori sono: i flessibili (+2,5mld a dicembre; +41,6mld nel 2014), gli obbligazionari (+1,5mld a dicembre; +28,1mld nel corso dell’anno), i bilanciati (+920mln; +10,8mld) e gli azionari (+116mln; +8,3mld).

Fonte: Monitor Immobiliare