Risparmio gestito, a novembre raccolti 7,7 miliardi, 84 da inizio anno

22 Dicembre 2021, di Luca Losito

Nel mese di novembre l’industria del risparmio gestito in Italia ha raccolto 7,7 miliardi di euro di nuovi investimenti. In particolare nei fondi comuni sono entrati 4,5 mld, mentre ammontano a 3,2 mld le sottoscrizioni registrate dalle gestioni di portafoglio. Il saldo complessivo della raccolta netta da inizio anno è salito così a 84 miliardi di euro. A riportarlo è la consueta mappa mensile realizzata da Assogestioni.

Risparmio gestito: patrimonio sui massimi

Il patrimonio investito nei prodotti del risparmio gestito ha messo a segno un nuovo massimo storico a 2.574 miliardi di euro grazie all’effetto combinato della raccolta e dell’attività di gestione. La quota prevalente degli asset, 1.326 mld (pari al 51,5% del totale), è impiegata in fondi aperti e chiusi. Gli investimenti nelle gestioni di portafoglio ammontano a 1.248 miliardi.

Il trend positivo degli investimenti

I fondi aperti hanno attirato flussi per 3,5 miliardi mentre le sottoscrizioni totalizzate dai fondi di lungo termine ammontano a 4,7 miliardi.

I risparmiatori italiani hanno indirizzato le proprie preferenze in particolare sui fondi azionari (+2,4 mld) e sui bilanciati (+1,8 mld). Tutti numeri che certificano la positività di questo momento per il mondo degli investimenti che vede però quasi 2.000 miliardi infruttiferi parcheggiati sui conti correnti in Italia.