Riflessiva Tokyo dopo balzo vigilia

4 Giugno 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Seduta interlocutoria per la borsa di Tokyo, che si prende una pausa di riflessione dopo l’ampio guadagno portato a casa la vigilia. Gli operatori sono concentrati sulle vicende politiche che stanno interessando il paese, con l’elezione a nuovo premier dell’ex ministro delle finanze, Naoto Kan, a seguito delle dimissioni di Yukio Hatoyama sulla contestata decisione di mantenere a Okinawa la base militare Usa. L’indice Nikkei ha concluso le contrattazioni con una timida flessione dello 0,41% a 9.873 punti mentre il Topix è sceso dello 0,34% a 887 punti. Tra le altre borse asiatiche Seul ha terminato gli scambi sui livelli di ieri a 1663 punti mentre Taiwan ha limato lo 0,21% a 7344 punti. Poco mosse anche le altre piazze asiatiche che chiuderanno più tardi le contrattazioni, con Hong Kong che cede lo 0,30%, Bangkok che sale dello 0,18%, Jakarta che segna un -0,35%, Singapore un -0,26%, Kuala Lumpur un -0,08% e Shanghai un -0,65%.