RIFIUTI, LOMBARDIA: “NEANCHE UN GRAMMO DALLA CAMPANIA”

28 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Milano, 28 mag – La Regione Lombardia non intende ricevere neanche un grammo dei rifiuti della Campania. Lo ribadisce l’assessore regionale alle Reti, Servizi di pubblica utilità e Sviluppo sostenibile, Massimo Buscemi, “in relazione alle notizie di proposte fatte da Napoli al Comune di Milano”. “Innanzitutto – spiega Buscemi – spetta alla Regione Lombardia e non ad altri decidere sui movimenti, in entrata o in uscita, di rifiuti urbani o trattati. In secondo luogo faccio presente che i rifiuti della Campania non sono trattati, ma abbandonati da due settimane: sono dunque il peggio del peggio di quanto possa partire dalla Campania”. “Noi abbiamo il dovere di tutelare l’ambiente e la salute dei nostri cittadini – conclude Buscemi – e lo facciamo. Stessa cosa avrebbero dovuto fare Jervolino e Bassolino, mentre a quanto si vede non lo hanno fatto nei non pochi anni di governo del Comune di Napoli e della Regione Campania. Col risultato di un disastro ambientale e igienico-sanitario che è sotto gli occhi di tutti, e di costi altissimi per il trasferimento dei rifiuti altrove, che peserà inevitabilmente sulle tasche dei cittadini campani. Invece di distribuire lezioni e accuse moralistiche e strumentali agli altri, dovrebbero trarre l’unica conclusione dignitosa: dimettersi”.