Renault euforica dopo cessione quote Volvo

7 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Mossa taglia-debito in casa Renault. La casa d’auto tedesca ha ceduto il 14,9% della partecipazione nella svedese Volvo a 93 corone svedesi ad azione, per un controvalore di 28,2 mld di corone (3,01 mld di euro). Si tratta comunque di azioni di tipo “B” che hanno un peso minore in quanto a diritti di voto. Per questo Renault resta il principale azionista di Volvo con il 17,5% dei diritti di voto. “L’importo ottenuto – ha spiegato il CEO e Chairman del gruppo Renault-Nissa Carlos Ghosn – rinforzerà il bilancio patrimoniale di Renault in attesa del lancio del nuovo piano strategico, previsto per il prossimo anno”. La notizia galvanizza il titolo del costruttore francese che vola alla Borsa di Parigi con un guadagno di oltre sette punti percentuali. Sorte opposta per quello della Volvo, che invece crolla a Stoccolma fecendo segnare un -4,3%.