Regno Unito: secondo caso di virus killer simile alla Sars

12 Febbraio 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Secondo caso nel Regno Unito di un virus killer simile a quello della Sars. L’uomo, tornato di recente da un viaggio in Pakistan e Medio Oriente, si trova al momento in terapia intensiva in un ospedale di Manchester.

Un altro uomo, colpito dalla nuova forma di virus, si trova ancora a Londra in ospedale; si tratta di un paziente di 49 anni, originario del Qatar. Si tratta del decimo caso finora rinvenuto, che ha provocato il decesso di cinque persone.

Il virus provoca una malattia acuta alle vie respiratorie. Intanto John Watson, dell’agenzia per la protezione della Salute (Health Protection Agency) ha invitato la popolazione alla calma, affermando che il rischio che incombe sul popolo britannico “è estremamente basso”, così come rimane basso il rischio “per chi viaggia nella penisola arabica e nei paesi a essa vicini”.

Di conseguenza, non ci sono al momento restrizioni ai viaggi; detto questo, chiunque faccia fronte a “gravi sintomi di difficoltà respiratorie, come fiato corto, entro 10 giorni dal rientro da questi paesi, dovrebbe richiedere una consulenza medica e menzionare i paesi che ha visitato”.