Recovery plan, chi è Chiara Goretti coordinatrice della segreteria tecnica

27 Agosto 2021, di Massimiliano Volpe

Il recovery plan entra sempre di più nel vivo e il premier Mario Draghi, ha conferito a Chiara Goretti l’incarico di coordinatrice della Segreteria tecnica del Pnrr.
Economista, Goretti è membro del Consiglio dell’Ufficio parlamentare di bilancio e consigliere parlamentare del Senato della Repubblica, attualmente fuori ruolo.

La struttura che Chiara Goretti dovrà coordinare ha una funzione di supporto alle attività delle cosiddette Cabina di regia e del Tavolo permanente del Pnrr. La Cabina di regia è a composizione variabile, con i diversi ministri interessati, a seconda delle materie trattate, mentre il Tavolo permanente ha le funzioni di organo consultivo con parti sociali, enti territoriali, mondo produttivo e della ricerca, società civile.
Tra i compiti della segreteria c’è l’elaborazione dei rapporti informativi sul monitoraggio delle risorse stilati dal ministero dell’Economia; la segnalazione al premier delle azioni necessarie per superare eventuali criticità a livello ministeriale e la proposta dei poteri sostitutivi (al Cdm) per sbloccare l’impasse sui progetti del Recovery.

 Chiara Goretti, una carriera dentro le istituzioni

Laureata in Economia alla Luiss di Roma e all’università di York, Chiara Goretti nel 1991 ha vinto il primo concorso per economisti bandito dalle amministrazioni parlamentari.

Nel corso dell’attività lavorativa presso il Senato, ha coperto numerose posizioni, pur mantenendo una attenzione costante sui temi della decisione e della politica di bilancio. Nel corso dell’attività lavorativa presso il Senato, è stata anche responsabile del progetto speciale per la costituzione dell’Unità tecnica per il monitoraggio della finanza pubblica.

Dal 2002 al 2004 ha approfondito, presso l’Ocse i temi dell’analisi comparata nelle procedure di bilancio.

Dal giugno 2013 ad aprile 2014 è stata consigliere economico del ministro dell’Economia, incarico interrotto dalla nomina presso il costituendo Ufficio parlamentare di bilancio.