Recordati, accordo con LeesPharma per Zanipid in Cina

15 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Lee’s Pharmaceutical Holdings Limited annuncia congiuntamente con Recordati S.p.A. gruppo farmaceutico europeo, la conclusione di un accordo di licenza per la commercializzazione nella Repubblica Popolare Cinese di Zanidip® (lercanidipina), indicato per il trattamento dell’ipertensione. “Siamo lieti dell’alleanza con Leespharm per Zanidip®, che rappresenta un ulteriore passo nella nostra strategia di internazionalizzazione” ha dichiarato Giovanni Recordati, Presidente e Amministratore Delegato di Recordati. “Leespharm è un’azienda biofarmaceutica cinese con spiccate capacità commerciali e di sviluppo di farmaci; Recordati lavorerà con loro al fine di rinforzare ulteriormente il network distributivo in Asia di Zanidip® a beneficio dei pazienti ipertesi”. “Siamo felici di poter annunciare questo accordo con Recordati per Zanidip®. Visto l’aumento della prevalenza dell’ipertensione tra i cinesi, il profilo clinico di efficacia e tollerabilità di lercanidipina potrebbe caratterizzarla come il trattamento antiipertensivo di prima scelta per un ampio spettro di pazienti” ha dichiarato il Dr. Benjamin Li, Amministratore Delegato di Leespharm. “In Cina vi sono 200 milioni di pazienti ipertesi e prevediamo un forte sviluppo della penetrazione di Zanidip® nel mercato cinese nel prossimo futuro”. Zanidip® (lercanidipina) appartiene alla classe dei farmaci calcioantagonisti che è ampiamente prescritta per il trattamento dell’ipertensione. È una diidropiridina che presenta un’attività antiipertensiva di lunga durata, che inizia in forma graduale per evitare la tachicardia riflessa. Riduce la pressione arteriosa in modo efficace nell’arco delle 24 ore con un’unica somministrazione giornaliera. L’efficacia di lercanidipina si manifesta in un ampio spettro di pazienti, compresi gli anziani, oltre ai pazienti più giovani e ai pazienti diabetici ipertesi. L’efficacia antiipertensiva di lercanidipina è comparabile a quella di molti altri agenti e può essere utilizzata come monoterapia o in combinazione. Il profilo clinico di lercanidipina la rende un farmaco idoneo per la terapia antiipertensiva, con un profilo di tollerabilità superiore a quella di altri calcioantagonisti in quanto presenta livelli di edema periferico inferiori.