RCS, a Andre della Valle opzione per 9,9% di Poligrafici Editoriale

di Redazione Wall Street Italia
18 Marzo 2010 15:40

(Teleborsa) – In occasione della presentazione dei dati di bilancio RCS ha reso noto che il CdA – che si è avvalso per la relativa valutazione dell’advisor indipendente Merrill Lynch International – ha approvato unanime (non partecipando alla discussione ed alla votazione l’Amministratore Diego Della Valle) un’offerta presentata da Andrea Della Valle per la concessione a lui stesso (o società da lui controllata) di un’opzione per l’acquisto della partecipazione detenuta da RCS MediaGroup in Poligrafici Editoriale S.p.A., pari a n. 13.199.900 azioni (9,99% del capitale di quest’ultima), della durata di 30 giorni e per un prezzo complessivo di circa 9,5 milioni di euro (Andrea Della Valle è fratello di Diego Della Valle, il quale ultimo risulta detenere in via indiretta il 5,499% del capitale sociale ordinario di RCS MediaGroup e partecipa al Patto di Sindacato di Blocco e Consultazione RCS MediaGroup). In caso di cessione della partecipazione, già individuata come non strategica da RCS MediaGroup, si realizzerebbe una plusvalenza sul valore di carico al 31 dicembre 2009 di 4,5 milioni di euro, con un premio di circa il 60% sul valore medio di borsa dell’ultimo trimestre. Ad oggi, per quanto noto, la suddetta quota del 9,99% rappresenterebbe la più elevata quota di partecipazione nel capitale di Poligrafici Editoriale dopo quella di maggioranza (61,7%) facente capo a Maria Luisa Monti Riffeser.