RC AUTO: UNA PALUDE, ALTRO CHE MERCATO

29 Maggio 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 29 mag – Tariffe più che triplicate e multe inflitte dall’Antitrust all’ANIA e a diverse compagnie: sono questi i “clamorosi risultati” della liberalizzazione introdotta 13 anni fa nel settore RC auto. E’ quanto dichiara l’Unione Nazionale Consumatori, condividendo il giudizio espresso dal presidente Antitrust Antonio Catricalà, secondo il quale l’RC auto è il settore in cui c’è meno concorrenza, tanto che i consumatori trovano ovunque gli stessi prezzi e le stesse clausole vessatorie. “Se la liberalizzazione produce solo un mercato fittizio in cui prevale la legge del più forte, allora è giusto e doveroso – sostiene l’associazione – che lo Stato intervenga anche a colpi di decreti per tutelare i diritti e gli interessi dei consumatori”.