Rainbow Clouds, il nuovo progetto charity di The Children for Peace

17 Marzo 2021, di Redazione Wall Street Italia

Le vendite della collezione no gender andranno interamente a sostenere i progetti della onlus a Gulu, in Uganda

 

The Children for Peace, in collaborazione con Coccolebimbi e Manifatture Daddato, lancia Rainbow Clouds, una capsule collection la cui vendita andrà interamente a sostenere i progetti di aiuto della onlus a Gulu, in Uganda.

Piero Piazzi e Hiyab Negussie

Una collezione no gender nata dall’incontro tra Cesare Morisco, buyer e art director di CoccoleBimbi e Piero Piazzi, Ambassador di The Children for Peace, che vede protagoniste delle soffici nuvole bianche: un non-luogo ovattato, sicuro e confortevole, elemento onirico simbolo di CoccoleBimbi che ha fatto della sostenibilità ambientale, del rispetto per ogni forma di vita, dell’inclusivity e della libertà di espressione i valori fondanti della sua attività.

La capsule Rainbow Clouds, in vendita esclusivamente sul sito di CoccoleBimbi, è composta da capi per i più piccoli (incluse felpe, t-shirt, pantaloni, short, leggings, canottiere e calze), ai quali si aggiungono alcuni capi per gli adulti (felpe, t-shirt e calze).

Piero Piazzi e Hiyab Negussie

“Le nuvole e i loro movimenti mi incantano sin da piccolo”, ha commentato Piero Piazzi, Ambassador di The Children for Peace. “Da sempre lotto per il riconoscimento delle famiglie no gender e contro ogni discriminazione rappresentati dal simbolo dell’arcobaleno. Quando ho visto la capsule creata da Cesare ho visto esattamente il mio spirito”.

“Per me le nuvole rappresentano quel luogo senza spazio e tempo dove tutti possono essere sè stessi”, ha aggiunto Cesare Morisco, art director di CoccoleBimbi. “Le nuvole reinterpretate in tutti i colori dell’arcobaleno sono un inno alla libertà, all’amore e alla celebrazione di sè stessi come bambini e futuri adulti”.