RAI, Calabrò “necessaria revisione della governance”

6 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La Rai non ha le risorse sufficienti per migliorare la rete trasmissiva, per investire nell’alta definizione e nella televisione su internet, svolgendo quel ruolo di pivot delle nuove tecnologie segnato nelle nostre Linee guida. E’ l’opinione del Presidente dell’Authority per le comunicazioni Corrado Calabrò, che chiede che si liberino gli elementi imprenditoriali con un assetto diverso della governance, svincolato dai partiti, che valorizzi la capacità gestionale e decisionale (con le correlative responsabilità). E’ necessario che si chiarisca e si renda più trasparente ed accountable agli utenti il ruolo della TV pubblica.