Puma, titolo vola a 350 euro e supera l’Opa di Ppr

12 Aprile 2007, di Redazione Wall Street Italia

Vola Puma alla Borsa di Francoforte. Sulla scia dell’offerta di Ppr il titolo stamani ha registrato un ulteriore rialzo dell’1,6 per cento raggiungendo i 350 euro, ben sopra l’offerta di 330 euro del gruppo francese. Gli analisti sono convinti che l’offerta per Puma di circa 5,3 miliardi, che Ppr non intende aumentare, non rispecchi il valore della società. Del resto l’amministratore delegato di Puma, Jochen Zeitz, ai margini dell’assemblea generale in corso, ha dichiarato che l’offerta di Ppr di 330 euro probabilmente “non sarà l’ultima parola” e ha precisato che “c’è sempre la possibilità che arrivino altre offerte”. Il terzo azionista di riferimento, Atlantic, ha già comunicato che non venderà il proprio pacchetto per meno di 400 euro per azione.