PUBBLICITA’: PER LA PRIMA VOLTA TV SOTTO IL 50%

18 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 18 giu – Secondo i dati di Assocomunicazione, anticipati dal Sole 24 Ore, quest’anno per la prima volta nell’era delle emittenti commerciali in Italia la televisione fatturerà meno del 50% del complesso degli investimenti pubblicitari sui media: per l’esattezza il 49,4%. Si tratta del minimo storico. Il 30,4% degli investimenti andrà ai giornali (quotidiani e periodici), il 7,5% alle affissioni, il 6,3% a Internet, il 5,7% alla radio e lo 0,7% al cinema. D’altra parte nell’ultima stagione la tv generalista ha perso più di un milione di spettatori nell’arco della giornata e circa 1,5 milioni nel prime time.