Mps, l’ad Bastianini in bilico. Presto nuovi vertici per la banca toscana?

3 Febbraio 2022, di Leopoldo Gasbarro

L’a.d. Guido Bastianini diventa un punto di verifica all’ordine del giorno del prossimo cda di MPS in agenda il 7 febbraio. L’amministratore delegato della banca senese potrebbe inciampare proprio nella bozza di bilancio che è chiamato a firmare nel corso dello stesso cda che ne verificherà la capacità di Governance. Pronto Alessandro Vandelli ex-Bper a prenderne il posto?

 

Siena, 2 febbraio 2022 – La Banca comunica che nel contesto del prossimo Consiglio di Amministrazione, convocato per il prossimo 7 febbraio, è stato inserito all’ordine del giorno un punto inerente una verifica di Corporate Governance riguardante la figura dell’ Amministratore Delegato e Direttore Generale dott. Guido Bastianini.

 

 

 

Poche righe per comunicare una notizia che era già nell’aria. Guido Bastianini, amministratore delegato del Monte dei Paschi di Siena, a pochi giorni dal consiglio di amministrazione della Banca, diventa un punto all’ordine del giorno. Un punto di verifica.

Mps, ma cosa vuol dire per Bastianini?

Vuol dire che, come apparso un po’ dappertutto, la sorte di Bastianini come AD di MPS sembrerebbe segnata e potrebbe esserlo proprio nel giorno stesso in cui lo stesso Bastianini, firmerà la bozza di bilancio che l’assemblea dei soci sarà chiamata ad approvare nella riunione già fissata per il 12 aprile prossimo. Sarebbe pronto Alessandro Vandellli, ex-Bper a prenderne il Posto?

Ma se un AD è messo in discussione quale sarà il risultato finale espresso nel bilancio? Allora Andrea Orcel di Unicredit che aveva declinato l’invito ad entrare nel Monte aveva visto giusto sui conti?

L’intreccio di date e di eventi previsti nelle prossime due settimane e che hanno come riferimento Banca MPS è particolarissimo. Ma questo pomeriggio, vi racconteremo, dettagli, chiaroscuri e indiscrezioni di una storia, quella della banca più antica al Mondo, che sembra davvero infinita…