Prysmian resta la peggiore fra le blue-chips

22 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Pessima giornata per Prysmian, che si conferma il peggior titolo del paniere principale, con una perdita di oltre il 2% a 14,16 euro. Scambi abbondanti per oltre 13,3 mln di titoli scambiati. A pesare sulle azioni della società attiva nel settore dei cavi e del cablaggio contribuiscono i dati sulle vendite e le caute prospettive annunciati dalla concorrente francese Nexans, che perde a Parigi il 7,74% a 59,97 euro.