Prudenza in avvio per Wall Street

18 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Partenza cauta per la borsa americana, dopo aver interrotto ieri con un progresso la serie di cinque sedute negative consecutive. Povera l’agenda dal fronte macro, con in calendario solo le domande di mutuo da parte dei consumatori statunitensi, salite nella settimana al 13 agosto 2010 del 13% mentre l’indice relativo alle domande di rifinanziamento è cresciuto del 17,1%. Si attendono le scorte di petrolio settimanali dell’Eia, dopo il calo del prezzo del greggio scaturito da un report che segnala un aumento delle scorte Usa di oro nero. Il Wti sta viaggiando poco sopra i 75 dollari al barile. Dal fronte corporates in focus le trimestrali di Applied Materials, Deere & Co, Limited Brands, NetApp e Target Corp. Sotto la lente il comparto minerario, in particolar modo BHP dopo aver lanciato un’offerta ostile da 39 mld di dollari al più grande gruppo al mondo di fertilizzanti, il gruppo canadese Potash. Ieri il board della società aveva definito altamente inadeguata l’offerta di BHP. Sulle prime rilevazioni il Dow Jones mostra un ribasso dello 0,27% a 10377,32 punti, l’S&P500 un decremento dello 0,23% a 1090,03 punti ed il Nasdaq una minusvalenza dello 0,33% a quota 2.200.