Private banking, le nuove linee guida di Mps

13 Giugno 2019, di Massimiliano Volpe

È tempo di convention anche per le reti di private banking. “Sistema Cliente – Pianeta Consulenza”. È stato questo il claim dell’edizione 2019 del meeting annuale del private banking di Banca Monte dei Paschi di Siena che ha riunito a Riccione oltre 400 banker provenienti da tutta Italia.

Iniziando dal rapporto con il cliente e dalla necessità di costruire con lui un “sistema” di relazioni basate sulla fiducia, la due giorni di lavoro di BMps, ha poi approfondito il “pianeta” della consulenza, un mondo in continua evoluzione che deve fornire risposte sempre più rapide e personalizzate.

“Il Meeting di quest’anno ha rappresentato un’importante occasione di confronto con i banker che ogni giorno sul territorio danno vita a quella che noi definiamo Banca Esperienziale: un luogo – anche virtuale- dove il tempo investito dal cliente venga percepito come un arricchimento e non un’incombenza. È per questo che la consulenza è il tema centrale di questo evento: informare i clienti in modo tempestivo e fruibile, mettere a loro disposizione approfondimenti e strumenti critici, sottolineare l’importanza della cultura del rischio, che la recente evoluzione del quadro economico e finanziario ha evidenziato, sono decisivi nel valore percepito dal cliente”  ha precisato Federico Vitto, responsabile della direzione Wealth Management di Banca Mps.

Oltre ad approfondire il nuovo passo del wealth management in Banca Mps, il meeting è stata l’occasione per condividere le linee di azione del 2019:

  • Cambio di prospettiva del business: obiettivo principale di Banca Mps è quello rafforzare la posizione del wealth management sul mercato mettendo il cliente al centro, con risposte strutturate ai suoi bisogni, iniziando dalla protezione e continuando con i servizi non finanziari.
  • Banca esperienziale: un modo di assistere il cliente che non si limita ad uno scambio di servizi o ad un passaggio di dati, ma ad un rapporto vivo e dinamico in cui cliente e il consulente condividono un percorso.
  • Valore della consulenza: i gestori private possono avvalersi di tutti gli strumenti più avanzati e necessari all’interpretazione dei dati, per fornire ai clienti non un semplice elenco di numeri ma la possibilità di capirli, e dunque di essere sempre coscienti e attivi nell’esperienza.
  • Soluzioni d’investimento su misura con un sguardo alla sostenibilità: Banca Mps gode del primato di essere stata tra i primi player di mercato ad investire nell’architettura aperta e nello sviluppo di soluzioni tailor made. In questo ambito Banca Mps è sempre più attenta al tema della sostenibilità nella selezione delle soluzioni d’investimento.
  • Asset tecnologico: la Banca assiste continuamente i consulenti fornendo loro un “pacchetto dati”, con tutti i numeri necessari per approcciarsi al cliente con la miglior competenza e professionalità possibile.
  • Valore della relazione: il mercato cambia, così come le abitudini e lo stile di vita dei nostri clienti; solo una relazione solida basata sulla fiducia resta invariata.