Presidenziali 2016: un terzo Bush verso la Casa Bianca?

26 Aprile 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Nessuno dei due è ancora ufficialmente candidato. Tuttavia, a Dallas, sia Hillary Clinton, ex first lady ed ex segretario di Stato, sia Jeb Bush, ex governatore della Florida, figlio e fratello di un presidente degli Stati Uniti, hanno tenuto due discorsi importanti, alla vigilia dell’inaugurazione della biblioteca dedicata all’ex presidente George W. Bush.

Tanto che la stampa americana parla chiaramente di un assaggio di quello che con ogni probabilità sarà la sfida per la Casa Bianca del 2016. Una sorta di ritorno al passato di un duello che ha segnato gli ultimi decenni della politica americana, con un Bush che tenta di sconfiggere una Clinton.

L’ex segretario di Stato, nel suo primo discorso dopo le dimissioni da capo della Diplomazia Usa gode di una popolarità record, oltre il 64%. E rispetto a Jeb Bush, al momento, è in vantaggio 51 a 40. Ma al voto manca moltissimo. Per non parlare della stagione delle primarie che può modificare ogni scenario.

USA: GEORGE W. BUSH LANCIA JEB 2016, CANDIDATO MERAVIGLIOSO – Sarebbe un “candidato meraviglioso”.

Così l’ex presidente americano George W. Bush invita il fratello Jeb Bush a correre per la Casa Bianca nel 2016. In un’intervista ad ABC News, George W. Bush afferma comunque che si “tratta di una decisione molto personale” che starà a Jeb Bush prendere.

“Sarebbe un candidato meraviglioso se decidesse di scendere in campo. Non ha bisogno del mio consiglio, che comunque sarebbe di correre”.

L’ex presidente scherza anche sulla possibilità di un confronto nel 2016 fra Jeb Bush e Hillary Clinton: sarebbe un'”immagine fantastica, che eclisserebbe tutto il museo”, dice riferendosi all’inaugurazione del George W. Bush Presidential Center. (ANSA)