Presentazione di Synergy Pharmaceuticals e Fox Chase Cancer Center in occasione dell’incontro 2

31 Ottobre 2011, di Redazione Wall Street Italia

Synergy Pharmaceuticals, Inc. (OTC QB: SGYP), una società che sviluppa nuovi farmaci per il trattamento dei disordini e delle malattie gastrointestinali (GI), ha annunciato oggi che il poster P409 che verrà presentato in occasione dell’imminente incontro scientifico annuale del 2011 del Collegio Americano di Gastroenterologia (ACG) sottolinea il potenziale uso degli agonisti della guanilato ciclasi-C nel ritardare la trasformazione della colite in cancro al colon. Il poster P409 è stato selezionato come poster vincitore del Presidential Award dell’ACG, un riconoscimento concesso ai sommari che si sono qualificati meglio per le sessioni di poster in ciascuna categoria. Nel caso dei lavori descritti nel poster P409 si è trattato di un impegno di collaborazione tra gli scienziati di Synergy e quelli del Fox Chase Cancer Center, Philadelphia, i Dottori Margie Clapper, Wen-Chi Chang e Harry Cooper. È risaputo che i pazienti che soffrono sia di colite ulcerosa (UC) che di morbo di Crohn (CD) corrono un maggiore rischio di sviluppare il cancro colorettale (CRC). Un fattore che contribuisce a tale maggiore rischio sembra essere l’infiammazione persistente del colon. “Pensiamo che l’impiego terapeutico di agonisti GC-C per migliorare l’infiammazione al tratto gastrointestinale possa potenzialmente rallentare la trasformazione in cancro al colon, fornendo così un approccio innovativo nel trattamento delle malattie gastrointestinali infiammatorie e nella prevenzione del cancro al colon,” ha affermato il Dr. Kunwar Shailubhai, Direttore scientifico di Synergy Pharmaceuticals. “I nostri continui sforzi nella ricerca si concentrano sullo studio degli agonisti GC-C come medicinali orali sicuri per il trattamento dell’infiammazione del tratto gastrointestinale e per il controllo del suo progredire e della sua trasformazione in cancro al colon.” Questi risultati rappresentano un notevole passo avanti nel trattamento clinico dei pazienti affetti da disturbo infiammatorio intestinale, secondo quanto dichiarato dalla Dr. Margie Clapper, Codirettore del Programma di controllo e prevenzione del cancro presso il Fox Chase Cancer Center. L’impiego di agonisti GC-C in una fase precoce del progresso della malattia dovrebbe bloccare la formazione di tumori al colon, oltre a evitare il bisogno di effettuare centinaia di biopsie e, in alcuni casi, interventi chirurgici invasivi. La presentazione avverrà nelle seguenti data e ora: Lunedì 31 ottobre, dalle 10:30 alle 16:30 Poster P409: agonisti della guanilato ciclasi C come nuovo farmaco candidato per ritardare la trasformazione della colite in tumori al colon in topi ApcMin/+. Kunwar Shailubhai1,2, Wen-Chi Chang3, Shet Masih2, Harry S. Cooper3, Margie L. Clapper 1Synergy Pharmaceuticals, Doylestown, PA, 2Institute of Hepatitis Virus Research, Doylestown, PA, e 3Fox Chase Cancer Center, Philadelphia, PA, USA. Informazioni sulla colite ulcerosa Più di 500.000 americani sono afflitti da colite ulcerosa, un tipo di IBD che causa l’infiammazione cronica del colon. Oltre alla malattia di Crohn, l’altra forma principale di IBD, la colite ulcerosa è dolorosa e debilitante e può portare ad altre complicazioni gravi e potenzialmente fatali, quali una maggiore incidenza del cancro del colon. Attualmente, non esistono cure per la colite ulcerosa. Vi è pertanto una necessità medica considerevole di controllo e trattamento di questa malattia. Informazioni su Synergy Pharmaceuticals, Inc. Synergy è una società biofarmaceutica che si dedica allo sviluppo di nuovi farmaci per il trattamento di disordini e malattie gastrointestinali. Il plecanatide, il farmaco candidato brevettato da Synergy, è un analogo sintetico dell’ormone gastrointestinale umano uroguanilina e agisce attivando il recettore guanilato ciclasi C sulle cellule epiteliali del tratto gastrointestinale. La società ha completato una sperimentazione clinica di fase I in pazienti sani e una sperimentazione clinica di fase IIa in pazienti affetti da costipazione idiopatica cronica (CIC). Nell’ottobre del 2011 Synergy ha iniziato la somministrazione di plecanatide a pazienti in un’ampia sperimentazione clinica di fase II e III per il trattamento della CIC. Il plecanatide viene sviluppato anche per il trattamento della sindrome del colon irritabile con stipsi prevalente (IBS-C); la prima sperimentazione su pazienti affetti da IBS-C è prevista per il 2012. Il secondo agonista GC-C di Synergy, SP-333, si trova attualmente in fase di sviluppo preclinico per il trattamento delle malattie intestinali infiammatorie. Per maggiori informazioni visitare il sito http://www.synergypharma.com. Informazioni sul Fox Chase Cancer Center Il Fox Chase Cancer Center è uno dei principali centri di ricerca e cura del cancro negli Stati Uniti. Il Fox Chase, fondato nel 1904 a Philadelphia, è stato uno dei primi ospedali oncologici negli USA ed è stato inoltre fra le prime istituzioni, nel 1974, ad essere designate National Cancer Institute Comprehensive Cancer Center. I ricercatori del Fox Chase hanno ottenuto i maggiori riconoscimenti nei loro rispettivi settori, inclusi due premi Nobel. I medici del Fox Chase sono inoltre generalmente inclusi nelle classifiche nazionali; il programma infermieristico del Centro ha ricevuto per tre volte consecutive il Magnet status per la sua eccellenza. Oggi il Fox Chase conduce una vasta gamma di ricerche di base, traslazionali e cliniche, competitive a livello nazionale, con programmi speciali nella prevenzione, diagnosi del cancro e valutazione della sopravvivenza estesi alla comunità. Per maggiori informazioni visitare il sito del Fox Chase: www.foxchase.org o telefonare al numero 1-888-FOX CHASE oppure (1-888-369-2427). Alcune delle dichiarazioni contenute nel presente comunicato stampa sono previsionali ai sensi del Private Securities Litigation Reform Act del 1995. Tali dichiarazioni possono essere identificate dalla presenza, ad esempio, di parole quali “prevede”, “pianifica”, “crede”, “si aspetta”, “ha in progetto” e altre ancora. Queste dichiarazioni previsionali si basano sulle attuali previsioni di Synergy e i risultati reali potrebbero essere sostanzialmente diversi. Esistono vari fattori che potrebbero causare risultati reali sostanzialmente diversi da quelli indicati da tali dichiarazioni previsionali. Questi fattori includono, a titolo indicativo ma non limitativo: una sostanziale concorrenza; la nostra capacità di continuazione dell’attività; la nostra necessità di finanziamenti supplementari; incertezze riguardanti la protezione dei brevetti e cause correlate; incertezze riguardanti il rimborso da parte della Pubblica Amministrazione o di enti assicurativi privati; sforzi limitati di vendita e marketing e dipendenza da terzi; i rischi associati al mancato ottenimento delle autorizzazioni o approvazioni FDA e la non conformità alle normative FDA. Come per lo sviluppo di qualunque medicinale ci sono rischi notevoli associati allo sviluppo, all’approvazione regolamentare e alla commercializzazione di nuovi prodotti. Non esistono garanzie che le prove cliniche future menzionate nel presente comunicato stampa vengano completate o abbiano buon esito, o che un prodotto riceva l’approvazione regolamentare per un’indicazione o abbia successo sul mercato. Synergy non si assume alcun obbligo di aggiornare o rivedere alcuna dichiarazione previsionale. Si consiglia agli investitori di leggere i fattori di rischio espressi nel modulo 10-K/A di Synergy per l’anno terminato il 31 dicembre 2010 e le relazioni periodiche depositate presso la Securities and Exchange Commission. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Synergy Pharmaceuticals, Inc.Gary S. Jacob, Ph.D., +1-212-297-0020Presidente e [email protected] e media:Rx Communications Group, LLCMelody A. Carey, [email protected]