Presentata ad ASH prima analisi su somministrazione estesa dell’agente epigenetico di Celgene C

8 Dicembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

Celgene International Sàrl, una filiale interamente controllata di Celgene Corporation (NASDAQ:CELG), ha annunciato oggi che i risultati di un’analisi ad hoc realizzata su un sottogruppo di soggetti affetti da sindrome mielodisplastica a maggior rischio (MDS) partecipanti a due studi correnti di fase I/II sull’agente epigenetico orale CC-486 (azacitidina orale) sono stati presentati all’incontro annuale della Società americana di ematologia (ASH) a New Orleans, Louisiana. Hanno partecipato a questa analisi 23 pazienti affetti, secondo la definizione dell’OMS, da MDS RAEB-1 o RAEB-2 a cui è stato somministrato CC-486 300 mg una volta al giorno (n=20) oppure 200 mg due volte al giorno (n=3) per 14 o 21 giorni di cicli ripetuti di 28 giorni. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Celgene CorporationInvestitori:+41 32 729 8303ir@celgene.comMedia:+41 32 729 8304media@celgene.com