Premio alle dipendenti incinte: l’iniziativa di un’azienda veneta

28 Giugno 2018, di Mariangela Tessa

Combattere il calo delle nascite con un incentivo di 50 mila euro per incentivare le nascite nelle famiglie dei dipendenti. È l’iniziativa dell’agenzia per il lavoro Eurointerim Spa, azienda veneta con  sede principale a Padova, che ha deciso un apposito stanziamento nel in bilancio 2018.

“I 50mila euro stanziati servono a favorire le famiglie dei dipendenti della nostra struttura, di cui 8 su 10 sono donne. Sarà data in media più di una mensilità di stipendio a chi avrà tra quest’anno e il prossimo, un figlio “ ha spiegato il presidente di Eurointerim Luigi Sposato. Che ha aggiunto:  “Per Eurointerim è fondamentale l’attenzione verso le risorse umane e la conciliazione dei tempi casa-lavoro, ai fini del miglioramento del clima aziendale e familiare. Quest’anno nel mese di maggio i dipendenti hanno ricevuto un premio aggiuntivo pari al doppio della normale mensilità ed è stato inoltre istituito un fondo per incentivare la maternità in azienda”.

Secondo l’ultima indagine demografica resa pubblica dall’Istat, in Italia le nascite del 2017 sono 464 mila, il 2% in meno rispetto al 2016: il nostro Paese ha raggiunto un nuovo minimo storico.

I particolari della promozione aziendale saranno illustrati oggi durante l’iniziativa “Bimbi in ufficio Eurointerim”. Iniziativa vuole  “favorire la conciliazione dei tempi di vita familiare e lavorativa: per un giorno i figli dei dipendenti potranno conoscere i colleghi ed il posto di lavoro di mamma e papà. Si tratta di una giornata di lavoro senza scuola, baby-sitter e nonni” ha concluso Sposato.