Portugal Telecom: Opa ostile di Sonae

15 Gennaio 2007, di Redazione Wall Street Italia

Sono giorni decisivi per Portugal Telecom, primo operatore del Portogallo, che in questi giorni potrebbe ricevere l’offerta ostile da 11 miliardi di euro da parte di Sonae, uno dei maggiori gruppi privati del Paese, dopo aver già rifiutato la proposta lo scorso febbraio. Se l’operazione andasse in porto, scrive il Financial Times ricordando che da oltre un anno la questione è in discussione presso l’Authority alla concorrenza, si verrebbe a creare un importante polo europeo delle telecomunicazioni in grado di competere con i più forti rivali a livello mondiale.