POLEMICA SU BIGLIETTO TRENI MANIFESTANTI ANTI-BUSH

7 Giugno 2007, di Redazione Wall Street Italia

(9Colonne) – Roma, 7 giu – “Ma dove sta scritto che Trenitalia debba mettere a disposizione dei manifestanti anti-Bush treni a prezzi stracciati?”: se lo domanda l’on. Silvana Mura, deputata dipietrista. “Il diritto alla libera espressione e a manifestare le proprie idee è sacrosanto ma non significa che tale diritto debba tradursi in un danno per Trenitalia, e per lo stato, mettendo a disposizione treni sottocosto. Tanto più che l’azienda ha già proposto un prezzo agevolato con uno sconto del 20% sul prezzo ordinario e mettendo a disposizione treni charter. Dunque chi vuole manifestare sabato lo faccia pure, ma non pretenda di farlo a spese altrui”. La dichiarazione di Mura è una replica alla protesta del “Comitato 9 giugno” contro Trenitalia che “si è dimostrata indisponibile ad applicare prezzi politici per i biglietti per Roma”.