Bond

BTP Valore, il 2 ottobre parte la seconda emissione

Dal 2 al 6 ottobre 2023 saranno emessi i Btp Valore, i titoli di Stato dedicati ai risparmiatori. Si tratta della seconda emissione dell’anno, dopo quella avvenuta dal 5 al 9 giugno 2023. Vediamo le loro caratteristiche e come sottoscriverli.

Le caratteristiche del Btp Valore

La grande novità è che per la prima volta le cedole e trimestrali saranno calcolate sulla base di tassi prefissati e crescenti nel tempo, secondo il meccanismo step-up. Il tasso minimo garantito, l’Isin (il codice univoco che identifica il titolo in borsa) saranno resi noti il prossimo 29 settembre. L’extra premio fedeltà, erogato a chi acquisterà il titolo nei giorni di collocamento e lo terrà fino a scadenza, sarà comunicato nei prossimi giorni.

Il Btp Valore avrà una durata di 5 anni e godrà, come tutti i titoli di Stato, a una tassazione del 12,5%, oltre che dell’esenzione dalle imposte di successione, su cedole e premio fedeltà.

Come investirci

Il collocamento del Btp avverrà sulla piattaforma Mot (il mercato telematico dei bond di Borsa Italia) tramite due banche dealer: Unicredit e Intesa Sanpaolo. Il Btp Valore potrà essere acquistato alla pari (con prezzo pari a 100) e senza commissioni durante i giorni di collocamento attraverso il proprio home banking, se abilitato alle funzioni di trading online, o rivolgendosi alla banca o posta dove detengono il conto corrente con il conto deposito titoli.

La soglia minima d’investimento è pari a 1.000 euro. I sottoscrittori del Btp Valore potranno vendere interamente o in parte il titolo prima della sua scadenza, senza vincoli e alle condizioni di mercato. In caso di vendita prima della scadenza, non riceveranno però l’extra premio fedeltà summenzionato. Il capitale sottoscritto è garantito a scadenza.