Pirelli, CdA propone raggruppamento azionario

4 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Al fine di favorire la negoziabilità del titolo, Pirelli & C. procederà, prima dell’assegnazione, all’eliminazione del valore nominale delle azioni ordinarie e di risparmio e al raggruppamento delle azioni ordinarie e di risparmio di Pirelli & C. nel rapporto di 1 nuova azione ogni 11 azioni possedute. Conseguentemente, il rapporto di assegnazione delle azioni Pirelli Re agli azionisti ordinari e di risparmio Pirelli & C. sarà di 1 a 1. Il Consiglio di Amministrazione di Pirelli & C. e il CdA di Pirelli Re hanno conferito mandato al Presidente per la convocazione delle Assemblee straordinarie per le deliberazioni inerenti alle diverse operazioni. È prevedibile che tali assemblee possano tenersi entro il mese di luglio 2010 e che la separazione di Pirelli Re possa concludersi nella seconda metà dell’anno. Le operazioni saranno illustrate domani, 5 maggio 2010, alle ore 12 nel corso di una conference call alla quale interverranno il presidente di Pirelli & C. SpA, Marco Tronchetti Provera, e il top management del gruppo.