Piquadro, assemblea approva bilancio e nomina nuovo Cda

22 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – L’Assemblea degli Azionisti di Piquadro S.p.A., riunitasi in data odierna in sede ordinaria e straordinaria, ha approvato il Bilancio dell’esercizio al 31 marzo 2010 e ladistribuzione agli Azionisti di un dividendo unitario di 0,080 euro, per un ammontare complessivo di 4 milioni di euro. Lo legge in una nota. Il dividendo sarà posto in pagamento a partire dal 29 luglio 2010, con stacco cedola il 26 Luglio 2010. “Continuiamo a mantenere una politica di remunerazione degli azionisti in linea con il processo di crescita della società e che ha portato negli ultimi tre anni a distribuire 10,2 milioni di Euro di dividendi”, ha sottolineato Marco Palmieri, Presidente e AD di Piquadro a margine dell’assemblea “Anche nell’ultimo esercizio che si è chiuso il 31 marzo 2010 le dinamiche di profittabilità sono state confermate. Contiamo ancora di poter confermare il percorso di crescita e internazionalizzazione del brand Piquadro che finora ha distinto il nostro Gruppo”. L’Assemblea ordinaria degli Azionisti ha inoltre nominato, sulla base delle liste presentate dai soci, il nuovoconsiglio di amministrazione e il nuovo collegio sindacale, che rimarranno in carica per tre esercizi e precisamente fino all’approvazione del bilancio al 31 marzo 2013. Il nuovo consiglio, che viene confermato nel numero di 7 componenti, è composto da Marco Palmieri, Gianni Lorenzoni, Roberto Tunioli, Pierpaolo Palmieri, Marcello Piccioli, Roberto Trotta e Sergio Marchese, tutti candidati tratti dalla lista di maggioranza presentata dal socio Piquadro Holding S.p.A., titolare di complessive n. 33.989.948 azioni ordinarie della Società, pari al 67,98% del capitale sociale avente diritto divoto in Assemblea, non essendo stata presentata alcuna lista di minoranza. L’Assemblea ha inoltre confermato la carica di Presidente del consiglio di amministrazione a Marco Palmieri e ha determinato un compenso annuo complessivo pari a Euro 756.000, quale emolumento per gli amministratori, da ripartirsi da parte del consiglio tra tutti gli amministratori compresi quelli investiti di particolari cariche, senza pregiudizio al diritto del consiglio stesso di attribuire agli amministratori investiti di particolari cariche ulteriori compensi variabili. Il nuovo collegio sindacale è composto dai sindaci effettivi Pietro Michele Villa, Vittorio Melchionda e Alessandro Galli, e dai sindaci supplenti Giacomo Passaniti e Matteo Rossi, tutti candidati tratti dalla lista dimaggioranza presentata dal socio Piquadro Holding S.p.A. Non essendo stata presentata alcuna lista di minoranza, è risultato eletto quale Presidente del collegio sindacale il candidato indicato dal socio Piquadro Holding S.p.A. Pietro Michele Villa. L’Assemblea ha infine determinato di fissare la retribuzione dei membri del Collegio Sindacale in misura pari al minimo della tariffa professionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili.