Pioggia di denaro sulle banche europee

13 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Le banche sono le vere protagoniste di questa seduta, mettendo a segno una performance brillante nel Vecchio Continente. Il settore aveva fatto già piuttosto bene sulle piazze asiatiche, dopo che il Comitato di Basilea ha approvato la nuova regolamentazione, denominata Basilea3, che fissa parametri non troppo stringenti ed un arco temporale decisamente ampio per l’adeguamento ai nuovi requisiti patrimoniali richiesti alle banche. Il settore, nei giorni scorsi,era rimasto sotto pressione sul timore che la nuova normativa potesse penalizzare troppo le banche. Intanto, l’indice Stoxx banks segna un incremento dell’1,94%, confermandosi il miglior indice di settore europeo, grazie ai guadagni messi a segno da Royal Bank of Scotland e Lloyds, che a Londra segnano incremento del 2-3%. A Parigi fanno anche meglio Dexia, Credit Agricole e SopcGen con incrementi che arrivano al 6%, mentre a francoforte si allinea la Commerzbank con un vantaggio del 2,3%. Resta indietro Deutsche Bank, che era anche partita in rosso sull’annuncio di un maxi aumento di capitale per finanziare l’acquisto della Postbank. Sul Listino di Milano viaggia in vetta il Banco Popolare con un progresso del 4%, mentre Unicredit sale del 3%, seguita da MPS, Intesa e Popolare Milano che avanzano di oltre due punti.