Pioggia di bonus per i banker di Wall Street, rialzi fino al 40%

7 Gennaio 2022, di Mariangela Tessa

Una pioggia di bonus è attesa nel giro di qualche giorno a Wall Street. Per ora si tratta di solo di rumors. Ma entro pochi giorni si conosceranno i dati certi. La maggior parte delle banche d’affari americane annuncia i bonus dell’anno precedente ai dipendenti il ​​giorno stesso in cui vengono rivelati risultati dell’intero anno.
Questo significa venerdì 14 gennaio per JP Morgan e Citi; martedì 18 gennaio per Goldman Sachs; e mercoledì 19 gennaio per Morgan Stanley e Bank of America.

I bonus per i banker di Wall Stret

Sentito da efinancialcareeersun dirigente di JPMorgan Chase ha anticipato che i ricavi della banca americana su alcune linee di attività sono aumentate tra il 60% e l’80%, quindi la maggior parte dei banchieri si aspetta un aumento del bonus dal 30% al 40%. Si tratta di percentuali in linea con quanto anticipato sia da Bloomberg che dal Financial Times, secondo cui i bonus di Goldman Sachs e JPMorgan potrebbero aumentare del 40%-50% rispetto ai livelli del 2020.

Tuttavia – come si legge su efinancialcareers – anche presso le grandi banche statunitensi c’è spazio per notevoli variazioni negli aumenti a seconda della regione di appartenenza. In JPMorgan, le commissioni dell’investment banking sono aumentate di un solido +40% ovunque, ma i banchieri asiatici di Goldman Sachs hanno sottoperformato con un aumento di appena il 12%. Le maggiori disparità regionali sono evidenti presso Citi, dove le commissioni di investment banking sono aumentate solo del 15% negli Stati Uniti lo scorso anno secondo Dealogic, ma del 76% nell’APAC, Giappone escluso.

Mariangela Tessa | Wall Street Italia