Pil Usa rivisto a +2,4%

30 Maggio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Nessuna grande sorpresa dai dati sul Pil americano: nel primo trimestre la crescita della maggiore economia al mondo e’ stata pari al +2,4% contro il +2,5% precedentemente stimato.

Lo comunica il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti.

Anche il deflatore e’ stato rivisto in ribasso, all’1,1% dall’1,2%.

Bene invece i consumi, saliti dell’1,8% rispetto all’1,5% della stima prelimare.

Proprio quando si pensava che l’economia Usa non stesse piu’ implodendo al ritmo cui ci aveva abituato, e’ arrivata la conferma che in realta’ nulla e’ migliorato veramente nel 2013 rispetto al 2012.
[ARTICLEIMAGE]
Timida la reazione del mercato azionario: i futures sull’S&P 500 proseguono in rialzo (+0,4%).