Pil: Palazzo Vidoni, segnali positivi per l’economia italiana

10 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – I dati su PIL e produzione industriale, diffusi oggi dall’ISTAT, segnalano una chiusura d’anno positiva per l’economia italiana. Lo si legge in una nota di Palazzo Vidoni. L’indice della produzione industriale destagionalizzato ha registrato un andamento tendenziale positivo (+2.9% tra ottobre 2010 e ottobre 2009), nonostante il lieve rallentamento congiunturale a ottobre 2010 (-0.1%, inferiore in ogni caso a quello di settembre -2.1%), da imputare all’avversa performance dei prodotti energetici e dei beni di consumo durevoli. L’incremento dei primi dieci mesi di quest’anno (+5.4%) è particolarmente rassicurante, progresso che risulta anche maggiore se si considerano le sole attività manifatturiere (+5,8%). L’andamento tendenziale positivo della produzione industriale nei primi dieci mesi dell’anno in corso non porta ancora al totale recupero dei livelli di attività pre crisi, ma le stime sul PIL indicano che il 2010 si chiuderà con un tasso di crescita leggermente superiore rispetto alle attese iniziali. Nel terzo trimestre del 2010 il prodotto è aumentato dello 0,3% rispetto al trimestre precedente e dell’1,1% rispetto allo stesso periodo del 2009. Performance che riportano l’Italia su un sentiero di crescita e di migliori aspettative per imprese e consumatori, punto di partenza per un’accelerazione dell’economia nel 2011.