Piazza Affari: titoli da comprare e da shortare

9 Marzo 2015, di Redazione Wall Street Italia

MILANO (WSI) – Il FTSE MIB disegna un doji candle che riconosce la resistenza passante in area 22.500 punti, livello particolarmente visto in quanto rappresenta i massimi del 2014.

Possibile che questa sia la prima fermata del movimento partito il 15 Febbraio da area 18.000, ma non il capolinea di un impulso rialzista che (complice il QE della Bce) potrebbe avere target ben superiori.

Le prese di profitto scattate a Wall Street sul finale di settimana, potrebbero innescare uno rapido storno che avrebbe come target la chiusura del gap del 18 Febbraio a 21.330 punti. Potr dunque essere una buona opportunit per rientrare a prezzi pi bassi, in particolare su quei titoli che sono in un consolidato trend rialzista.

Ricordiamo che a partire dall’8 Marzo 2015 gli Stati Uniti adotteranno come orario ufficiale l’ora legale, pertanto gli orari di apertura e chiusura dei mercati statunitensi sia azionari che degli strumenti derivati saranno anticipati di un’ora rispetto all’attuale orario italiano adottato.

Fra i titoli del interessanti per la prossima seduta, segnaliamo:

GENERALI potrebbe rientrare al centro dell’interesse del mercato, in attesa della pubblicazione dei risultati.

Possibile intrevenire a seguito del superamento della resistenza passante in area 18.85?

POPOLARE MILANO mostra grande forza disegnando una Long white che tocca i massimi degli ultimi 4 anni. Il superamento di area 0.877 potrebbe calamitare nuovi acquirenti.

Volumi esplosivi su YOOX (i pi elevati dal 6 Novembre) che testa la resistenza passante in area 20.7.

Una chiusura superiore a questo livello, fornir un significativo segnale di continuazione rialzista

MPS mostra crescente forza relativa, apprezzandosi dell?11.5% dai minimi toccati mercoled.

L’estrema volatilit che caratterizzata questa fase rende il titolo pi adatto a un trading stretto intraday in virt dei repentini impulsi direzionali a cui assistiamo nel corso della seduta

MONCLER disegna una Long white che prosegue il rally apprezzandosi del 14.5% nelle ultime 2 sedute.

Attendiamo un rapido pull back che ci consenta di individuare un punto di ingresso a pi basso rischio

OVS dopo una IPO non brillantissima, ritrova estimatori, disegnando una Long white che esplode nella volatilit.

La formazione di nuovi massimi assoluti potrebbe richiamare altri acquisti.

Copyright @ Sos Trader