Piazza Affari sui massimi dopo avvio Wall Street

20 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – L’avvio scoppiettante di Wall Street in scia ad alcune trimestrali migliori delle attese non fa che giovare ulteriormente a Piazza Affari che, al pari degli altri eurolistini, si porta sui massimi di giornata. Si conferma ampiamente, quindi, l’intonazione positiva raggiunta a metà giornata dopo un avvio tentennante. A dare sprint ai mercati l’ottima lettura dello Zew tedesco ma anche i conti sopra le attese giunti oltreoceano, tra cui spicca quello di Goldman Sachs dopo lo shock di venerdì scorso in scia all’inchiesta aperta dalla Sec. Intanto continua la risalita dei prezzi del petrolio e delle commodities, mentre l’euro resta fiacco nei confronti del dollaro con il cross a 1,3461. A circa mezz’ora dall’avvio di Wall Street il Ftse All Share segna un incremento dell’1,72%, mentre il Ftse Mib avanza dell’1,77%. Tra le quaranta blue-chips italiane continua a catalizzare acquisti ed attenzioni il titolo Fiat, che svetta con un guadagno di oltre 8 punti percentuali trinando con se’ anche la controllante Exor (+7,15%) in un mercato auto europeo galvanizzato dai numeri della Daimler. Intanto sono state ufficializzate nel primo pomeriggio le indiscrezioni che vedono Luca Cordero di Montezemolo in procinto di lasciare la presidenza in favore di John Elkann. Alle 16.00 è prevista una conferenza stampa per illustrare tale decisione. Da ricordare che domani l’azienda torinese presenterà conti e Piano. L’effetto Goldman Sachs si ripercuote positivamente sulle banche, tra cui spiccano la Pop. Milano e Ubi Banca. Si confermano in gran spolvero Parmalat e Pirelli. Sull’intero listino fanno bene Datalogic dopo l’annuncio del rafforzamento della partnership con la Coop Adriatica