Piazza Affari sale, Spread scend, Ftse Mib guadagna oltre il 2%

9 Febbraio 2022, di Massimiliano Volpe

Seduta positiva quella di oggi per Piazza Affari e i principali listini europei. L’indice Ftse Mib segna un progresso del 2,4% con gli acquisti che fioccano su tutte le blue chip ad eccezione di Saipem e Bper che si trovano in terreno negativo.
In flessione lo spread Btp /Bund sotto quota 160 punti, dopo i rialzi delle scorse sedute.

Ftse Mib, rialzi generalizzati tra le blue chip

Tra i maggiori rialzi di oggi spiccano quelli di Banco BPM (+6,85%) che ha presentato i conti annuali migliori delle attese. Banco Bpm manda in archivio il 2021 con risultati migliori delle attese del mercato e della guidance fornita dall’istituto guidato da Giuseppe Castagna. Nel dettaglio, la banca di Piazza Meda ha terminato l’esercizio 2021 con un utile netto rettificato, ovvero al netto delle poste non ricorrenti, in crescita a 710 milioni di euro contro i 330 milioni nel 2020. Si tratta del “miglior risultato dalla nascita del gruppo Banco Bpm”, precisa una nota della società. L’utile netto del gruppo bancario si è attestato a 569 milioni su base stated, in crescita del 10% rispetto alla guidance.  Indicazioni positive sul fronte cedola. Banco Bpm ha deciso la distribuzione di un dividendo di 0,19 euro che avverrà il prossimo 21 aprile

Bene anche CNH (+5,8%), Buzzi (+4,5%) e Nexi (+4,4%). In evidenza anche STM (+3%) dopo la decisione della Ue di un nuovo piano di investimenti di circa 50 miliardi di euro nel settore dei semiconduttori per raddoppiare la produzione di chip nel Vecchio Continente.

Tra i finanziari in evidenza anche Fineco (+3,1%) che ha comunicato ricavi e utili record. Nel 2021 i ricavi della società fondata da Alessandro Foti hanno raggiunto 804,5 milioni di euro, in crescita del 7,4% rispetto al 2020 e trainati in particolare dall’Investing (+29,8% a/a). L’utile netto ha toccato i 349,2 milioni di euro con una crescita del 7,6% rispetto allo stesso periodo del 2020.

Listini positivi su tutte le borse

Tra le altre borse internazionali a Francoforte l’indice Dax mette a segno un progresso dell’1,7% mentre a New York i principali indici di Wall Street registrano rialzi superiori all’1% in avvio di seduta.