Piazza Affari ritrova il buonumore

20 Ottobre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Piazza Affari si lascia alle spalle le vendite delle prime ore della giornata. I mercati finanziari europei recuperano terreno grazie anche all’andamento positivo dei futures degli indici a stelle e strisce, in attesa della pubblicazione del Beige Book in serata. Passando in Europa, il FMI nel consueto Regionale Economic Outlook ha scritto che l’economia europea si espanderà il prossimo anno ad un ritmo più lento, perché molti paesi continueranno ad avere a che fare con il problema di elevati deficit pubblici e con gli strascichi della crisi finanziaria. Proprio a tal proposito sono giunti i conti della Gran Bretagna, con fabbisogno e debito netto del settore pubblico a livelli record. L’euro rialza la testa dopo la debacle della vigilia, sull’avversione al rischio degli investitori dopo la decisione a sorpresa della Cina di alzare il costo del denaro di 25 punti base per contenere l’inflazione e un’economia surriscaldata. Il cross eur/usd torna sopra 1,38. Tra gli indici milanesi, l’indice FTSE IT All-Share segna una risalita dello 0,68% e il FTSE MIB un vantaggio dello 0,83%. Sul paniere principale prevalgono gli acquisti, con le banche in pole position. Ubi Banca, Mediolanum e Intesa SanPaolo guadagnano circa il 2%. Telecom Italia mostra un progresso dell’1%. Ieri l’amministratore delegato della società di telecomunicazioni, Franco Bernabè, si è detto contrario all’ipotetico conferimento della rete in un’unica società ad hoc in cui confluirebbero tutti gli operatori mentre Corrado Calabrò, presidente di Agcom, ha specificato che “non glielo si può imporre per espropriazione”. Semaforo verde per la Fiat, dopo la revisione al rialzo delle stime per il 2010 di Peugeot. In lettera Italcementi, con un discesa dell’1%. Sul completo, offerta Cell Therapeutics dopo aver stipulato un accordo di vendita di USD 21 milioni di azioni privilegiate di serie 7 e warrant per l’acquisto di azioni ordinarie, nel quadro di una offerta registrata, estesa a quattro investitori istituzionali. Vola Risanamento in vista del via libera alla cessione dell’area Falck di Sesto San Giovanni alla cordata guidata dal gruppo Bizzi. Calda TXT e-solutions, che si è aggiudicata quattro importanti contratti presso la Commissione Europea per un valore di circa 10 milioni di euro. Tra le società del calcio vince la Lazio, capolista nella classifica di campionato, mentre la Roma risulta depressa dalla sconfitta di ieri in Champions League.