PIAZZA AFFARI: RIFLETTORI SU TELECOM E TIM

26 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Gran movimento su Telecom risparmio. Ora il titolo guadagna lo 0,33% a 6,94 euro, ma in precedenza era arrivato a +0,62% con scambi per 12,5 milioni di titoli, di gran lunga superiori ai 7,3 milioni scambiati nell’intera seduta di ieri. Il titolo ordinario è in rialzo dello 0,03%. Lunedì scorso Telecom risparmio non convertibile aveva staccato una cedola di 623 lire.

Attenzione particolare del mercato anche su Tim risparmio non convertibile. Il titolo è a 6,1 euro, con un rialzo dello 0,26%; nel corso della mattinata ha però guadagnato fino all’1,08%, portandosi su livelli che non venivano toccati da metà marzo e non lontani dal record di 6,57 euro del 2 marzo 2000.

Sul titolo gli operatori rilanciano le ipotesi di una conversione in ordinarie (peraltro già smentite in passato dai vertici della società). L’operazione sarebbe preliminare a un eventuale accordo azionario con qualche partner.