Piazza Affari recupera dai minimi intraday

27 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Nervosa la borsa di Milano, in attesa di conoscere lo stato di salute dell’economia a stelle e strisce direttamente dal numero uno della Federal Reserve, Ben Bernanke, nel discorso che terrà oggi pomeriggio al meeting annuale della Fed. L’avvio di Wall Street si preannuncia timidamente positivo, con i future sugli indici Usa in frazionale rialzo. Intanto dall’Europa sono giunte notizie positive per la Gran Bretagna. Il Pil del Regno Unito è stato rivisto al rialzo, con un balzo che non si vedeva da nove anni. La variazione del Prodotto interno lordo inglese relativo al secondo trimestre dell’anno ha mostrato un progresso superiore rispetto a quanto anticipato dalla stima preliminare. Dal +1,1% si è passati, infatti, al +1,2% su base trimestrale (+0,3% nel 1° trim) mentre su anno il PIL ha segnato una progresso dell’1,7% rispetto +1,6% della stima fornita in precedenza (-0,2% nel 1° trim). Tale dato conferma l’accelerazione della ripresa economica inglese nella prima parte dell’anno ma molti economisti temono che l’indebolimento dell’economia mondiale e le politiche fiscali della Gran Bretagna possano minare la crescita nel 2011. Tra i dati macro rilevanti si guarderà anche alla fiducia consumatori Università Michigan rivista di agosto. Sul fronte valutario il cross eur/usd viaggia a 1,2708 mentre quello usd/yen vale 84,59. Le tensioni sulla divisa nipponica si sono allentate, sulla notizia di possibili misure da parte delle autorità giapponesi per contenere il rialzo dello yen. L’indice FTSE IT All-Share lima lo 0,28% e il FTSE Mib lo 0,35%. In focus le banche, alle prese con le semestrali. Nel paniere Ftse Mib si conferma in pole position Mps e in coda la Bca Pop Milano, dopo i conti diffusi ieri. Citigroup ha alzato la raccomandazione della banca senese da sell a hold, confermando il target price a 0,95 euro. Giù di tono Intesa in attesa della semestrale. In lettera Stm, sulla debolezza del settore tech per i timori sulla ripresa economica. Ben intonata Lottomatica assieme a Telecom. Ottimista Impregilo, in vista dei conti. Sull’interno paniere scattano le prese di beneficio su Olidata e Investimenti e Sviluppo.