Piazza Affari prosegue la seduta senza scossoni

9 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Si conferma positiva nel pomeriggio la borsa milanese, in sintonia con l’avvio in verde di Wall Street dopo i buoni dati sui sussidi alla disoccupazione. In calendario ci sono ancora le scorte e vendite all’ingrosso americane di ottobre mentre domani sarà la volta della bilancia commerciale e della fiducia consumatori del Michigan. L’indice Ftse All-Share registra un progresso dello 0,62% mentre il Ftse Mib un rialzo dello 0,74%. Brillante Fondiaria-Sai e gli altri titoli della galassia Ligresti. Richieste le banche specie la Pop Milano, Unipol e nel risparmio gestito Azimut. In denaro il cemento e STMicroelectronics, quest’ultima grazie all’exploit dell’olandese ASML. In retromarcia la Fiat dopo le dichiarazioni dell’AD della casa torinese Sergio Marchionne, che smentiscono la vendita di Case New Holland. In coda al paniere Ansaldo, Pirelli e Bulgari con arretramenti superiori al punto percentuale. Segnale disturbato per Mediaset dopo l’acquisizione di importanti diritti tv sulla Champions League da parte di Sky Italia. Il Biscione ha fatto sapere comunque che non resterà a guardare, e che si rivolgerà all’Antitrust. Poco mosse Rcs e Telecom Italia, dopo la sigla di un accordo per la distribuzione di contenuti editoriali. Risale dai minimi Finmeccanica: il Tar del Lazio ha respinto il ricorso presentato dalla Alstom sulla gara per la fornitura alle Ferrovie dello Stato di 50 treni ad alta velocità, firmato il 30 settembre da Trenitalia con Ansaldo Breda (Finmeccanica) e Bombardier. Sul completo vola ancora alto Meridiana Fly in attesa degli sviluppi relativi al rifinanziamento da parte delle banche. Tonica SAT, grazie ai positivi numeri di novembre relativi al traffico passeggeri.