Piazza Affari inserisce la retromarcia

30 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Pomeriggio in rosso per la borsa milanese sulla debolezza di Wall Street. In una giornata povera dal fronte macro i redditi personali e i consumi statunitensi hanno evidenziato un modesto incremento nel mese luglio, confermando un’economia a stelle e strisce in lenta ripresa. Ridotti i volumi per l’assenza della piazza di Londra, rimasta chiusa per festività. Il Ftse All Share arretra dello 0,49% e il Ftse Mib dello 0,61%. Sul paniere principale continua a splendere il Banco Popolare, grazie ai buoni conti semestrali. Depressa Ubi Banca, dopo aver annunciato utili in calo e la nomina del nuovo AD. In retromarcia Stm e Geox mentre restano a galla Campari e FonSai. Al palo Eni, Enel e Fiat.