Piazza Affari in rialzo con Europa, Fiat scalda i motori

21 Aprile 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Partenza in rialzo per Piazza Affari in sintonia con il resto d’Europa, sulla scia dei mercati americani e giapponesi. Intanto inizia oggi l’attesa missione congiunta di Fondo monetario internazionale, Commisssione e Bce, con due giorni di ritardo a causa delle difficoltà dei voli. Sul tavolo di lavoro le consultazioni per il piano di aiuti dei Paesi europei verso la Grecia. Sul fronte macro questa mattina sono attesi i dati sulla disoccupazione in Gran Bretagna mentre dagli Usa arriveranno le scorte settimanali di prodotti petroliferi. Sul versante corporates gli investitori saranno focalizzati sui conti di Fiat. Attenzione anche ai titoli tecnologici grazie ai solidi risultati annunciati nella notte da Apple. Sul mercato valutario, poco mosso il cross eur/usd che scambia a 1,344 dollari. In rialzo i derivati sul greggio che viaggiano oltre gli 84 dollari il barile. Sulle prime rilevazioni, il Ftse All-Share segna un rialzo dello 0,28% a 23.875,08 punti mentre il Ftse Mib guadagna lo 0,30% a 23.354,58 punti. Bene anche il Ftse Star che avanza dello 0,26% a 25.852,94 punti ed il FTSE IT Star con un progresso dello 0,20% a 11766,05 punti. Nel principale paniere, ancora Fiat sotto i riflettori con il ritorno di un Agnelli alla Presidenza che apre la nuova fase del Lingotto. Attese oggi le indicazioni dal piano industriale. Sulla scia di Fiat balza Exor. Presa rapida sul cemento, con Buzzi Unicem in pole position dopo che Ing ha alzato il giudizio a buy da hold. Tonica Stm in linea con il comparto tech europeo, grazie alle trimestrali americane. Accesi i petroliferi che seguono la ripresa del greggio in un comparto oil europeo ben impostato. In fermento Saipem alla vigilia della pubblicazione dei conti. Sul resto del listino, occhi su Cell Therapeutics con il Comitato Pediatrico europeo che ha consigliato un piano di ricerca allargata per analizzare i benefici potenziali del pixantrone. In luce Sogefi tornata in utile nel primo trimestre. Attenzione anche a L’Espresso che riunisce oggi il consiglio di amministrazione.