Piazza Affari in gabbia, i titoli da comprare e da shortare

10 Aprile 2017, di Daniele Chicca

Piazza Affari è bloccata in trading range tra volumi e volatilità limitata, pertanto il consiglio degli analisti tecnici di Sos Trader è applicare una selezione molto curata dei titoli da comprare. Qui di seguito Pietro Di Lorenzo offre come ogni settimana una lista delle società quotata da inserire in portafoglio e da shortare.

Dal punto di vista prettamente tecnico “i prezzi sono ingabbiati da 12 sedute fra area 20.000 e 20.500: solo la fuoriuscita dei corsi da questo box, innescherà il ritorno della volatilità e dei volumi. Operativamente stiamo puntando su uno stock picking molto rigoroso al fine di individuare i titoli in grado di ben performare indipendentemente dall’andamento del mercato: in questa logica abbiamo puntato su CNH che potrebbe allungarsi nei prossimi giorni”.

Il listino FtseMib ha disegnato una white spinning top che chiude la prima settimana negativa dopo 3 in rialzo consecutive, fa sapere Di Lorenzo. “È stata una settimana peculiare in cui i prezzi dopo aver disegnato lunedì un pericoloso pattern di inversione (Key Reversal) hanno consolidato in uno stretto range in un equilibrio assoluto fra acquirenti e venditori con variazioni giornaliere esigue (Martedì -0.07%, Mercoledì -0.02%, Giovedì +0.22%, Venerdì)”.

“La compressione dei volumi e della volatilità rende la vita difficile ai traders che devono essere in grado di sfruttare dei “micro movimenti” o dei trend più strutturati (ma rimanendo a lungo in posizione)’.

Fra i titoli del S&P MIB 40 interessanti su cui fare trading per la prossima seduta, vengono segnalati :

STM, che disegna una sorta di testa e spalle rovesciato. Possibile intervenire sul completamento del pattern, ovvero con il superamento di area 14.85€



BUZZI, che ha realizzato un interessante pull back. Il completamento del pattern con l’interruzione della serie di massimi giornalieri decrescenti, potrebbe richiamare di nuovo gli acquirenti

Da parte sua 

MONCLER consolida a contatto con i massimi assoluti toccati giovedì a 21.6€. Il superamento di questo livello, potrebbe calamitare nuovi acquirenti



PRYSMIAN prosegue il rally toccando nuovi massimi assoluti a 25.9€. Attendiamo un rapido pull back per intervenire al fine di trovare un punto di ingresso a più basso rischio

EXOR disegna una white Marubozu che riporta i prezzi in prossimità della resistenza in area 48.6€. Una chiusura superiore a questo livello, fornirà un significativo segnale di continuazione rialzista.

Piazza Affari, i titoli da comprare e da vendere in seduta