Piazza Affari, i titoli da comprare e vendere

29 Marzo 2016, di Daniele Chicca

MILANO (WSI) – Se la settimana scorsa a soffrire di più sono stati i titoli bancari, che hanno subito i postumi della sbornia offerta della BCE e la fusione tra Pop Milano e Banco Popolare, che non è stata particolarmente apprezzata dai mercati, la nuova ottava si preannuncia quanto mai incerta a livello settoriale e di singoli nomi. Il petrolio ancora sotto pressione potrebbe compromettere la prova degli energetici.

Il listino Ftse Mib, che ha archiviato la seconda settimana negativa di fila, ha superato di nuovo la perdita del -15% da inizio anno, generando la prima vera correzione dopo il Reversal partito da minimi annuali toccati l’11 Febbraio a 15.773 punti. L’obiettivo di questo movimento, segnalano i graficisti di Sos Trader, “potrebbe essere area 17.700 su cui potrebbero tornare gli acquisti.

“Il Ftse Mib ha disegnato una Long Black che archivia la peggior seduta delle ultime 21. L’indice chiude la seconda settimana negativa consecutiva ritracciando con decisione dai massimi toccati il 14 marzo in area 19.200 punti”, scrive Pietro Di Lorenzo nella sua consueta nota settimanale.

 

Operativamente per il mercato italiano sarà la seconda “settimana corta” di fila, con le contrattazioni after hour chiuse dal 24 Marzo al 3 aprile. Si torna oggi poi con il consueto fuso orario di sei ore di differenza con gli Usa (apertura di Wall Street alle 15.30).

Fra i titoli del S&P MIB 40 interessanti per la prossima seduta, gli analisti segnalano:

  • Come previsto, TERNA ha accelerato in seguito alla formazione di nuovi massimi assoluti. Chi fosse intervenuto, farebbe bene a fissare stop loss a 4.94€ e target a 5.3.
  • Nuovi massimi assoluti anche per SNAM: il superamento di 5.4€ potrebbe calamitare nuovi acquisti.
  • ENEL mostra crescente forza relativa, consolidando a contatto con la resistenza passante in area 3.95€. “Una chiusura superiore a questo livello, fornirà un interessante segnale di inversione”.
  • Buona forza mostra anche POSTE che viene da una settimana in rialzo del 4.9%. “Un pull back in area 6.5€ potrebbe essere una buona opportunità di ingresso”.
  • FINECO è il titolo finanziario che mostra maggior forza archiviando tutte le 4 sedute settimanali in  rialzo. “I prezzi si riportano a contatto con la resistenza in area 7.2€: possibile intervenire a seguito del superamento di questo livello”.
  • HERA da parte sua “disegna una white marubozu che testa la resistenza passante a 2.66€. Una chiusura superiore a questo livello, fornirà un significativo segnale di continuazione rialzista”.